Irrequietudini, sempre in ritardo

d isorientato.

Marilena Riello copyright
Vago, scordo, tardo.

Al sicuro qui,

ultimo luogo raro e desiderato.

Caldo accogliente colmo di fantasia,

ove il tempo s’allunga e pare infinito

nulla m’attende tutto è silenzio.

Tracce di coscienza s’affacciano col sole

l’illusione è sorpresa da smanioso presente

irritando solstizi d’animo sopito, s’alza.

Annunci