marilenariellopoetto

Un pomeriggio al Poetto

 

marilenariellopoetto

Compleanno ardente

Per i suoi primi

seimila anni,

un drago indossò

festosi gioielli

e allegri panni.

Si lucidò le scaglie,

infilò un paio di setose calzamaglie.

Si sbuffò addosso

una nuvola di fumo,

usando lezzo di zolfo

come esotico profumo.

E sbuffando sbuffando,

arrivò il momento della torta,

lunga venti metri,

ma per lui un po’ corta.

Serrò stretti gli occhi,

desiderò balocchi.

Soffiò una lieve folatina

ma l’imponente soffiatina,

non diede via di scampo

ad una sola candelina.

Sicchè la torta

con tutti gli invitati,

bruciò con un sol getto

e lasciò carbonizzati.

da Le Filastorpie – Filastrocche per piccoli bambini orrendi

Didascalica

absolut vodka

Io devo starmene seduto e aspettare che mi venga l’ispirazione. Quando arriva, posso manipolarla e spremerla, ma non posso andarmela a cercare.

C.Bukowski